6.2 Festa di San Giorgio - Ragusa Ibla

Ultima domenica di maggio o primi di giugno, la festa religiosa ricade il 23 aprile

La domenica prima del 23 aprile si tiene la scinnuta del simulacro di San Giorgio e dell’Arca Santa all’interno del duomo di Ragusa. Durante il triduo di fine maggio si tengono: il Corteo Storico, che rievoca la battaglia del santo contro il Drago; la processione del venerdì, con San Giorgio e l’Arca Santa che raggiungono la Chiesa San Tommaso; la processione del sabato, che riparte da S. Tommaso con il simulacro e prosegue fino al Purgatorio; la processione della domenica quando, dopo la Santa Messa, si attende “l’uscita”, preceduta dalle bande comunali e dagli sbandieratori che introducono l'abballariata. Ai Giardini Iblei i portatori della vara caricano sulle spalle il Patrono lasciando il carro e proseguono verso Piazza Duomo facendo ballare la statua come tradizione, urlando continuamente “Tutti Truonu!” che sta a significare che è lui il Patrono della città. I giochi pirotecnici chiudono i festeggiamenti.

Approfondimento REIS

Festa di San Giorgio - Ragusa Ibla