2.4 Diavolata e Angelicata - Adrano

Domenica di Pasqua

La commemorazione della morte e resurrezione di Cristo ad Adrano si trasforma in uno spettacolo grottesco. Sul palcoscenico, davanti al colonnato della Chiesa Madre, una selva infernale viene allestita per simulare gli inferi mentre un sepolcro vuoto si apre al centro. Entrano in scena maschere di diavoli, la morte e Lucifero che tentano invano di ancorare l’umanità alla dannazione. L’Arcangelo Gabriele, intervenendo sulla scena, sconfigge Lucifero e ristabilisce l’ordine. L’atto più oscuro della Diavolata si chiude e in quel momento, alla scena infernale, si contrappone quella paradisiaca dell’Angelicata. La Vergine incontra il Figlio risorto ed è proclamata Regina del Cielo, tra un coro di angeli e santi. Il popolo adranita da secoli tramanda da padre a figlio testi e movenze di questa articolata rappresentazione.

Approfondimento REIS

Diavolata e angelicata - Adrano