Itinerario 4 - Saperi della Civiltà mineraria

L'itinerario intorno ai luoghi della civiltà mineraria è un viaggio alla riscoperta di quel sapere che segnò in maniera incisiva l'economia dell'Isola.
I tempi di estrazione dello zolfo scandivano i ritmi di vita della popolazione siciliana e, col passare degli anni, ne determinarono progressivamente la trasformazione del tessuto sociale e urbano.
Per il viaggiatore, interessato a conoscere la storia delle miniere, significa comprendere le vicende di quella Sicilia che si apriva allo sviluppo industriale, così come conoscere le condizioni di vita dei surfatari significa capire le condizioni di vita precarie e talvolta al limite del rispetto umano cui erano costretti i lavoratori delle pirrere.
Questa "rotta dello zolfo" parte dal centro Sicilia, tra i giacimenti della provincia di Enna e Caltanissetta, e tocca le miniere di Lercara Friddi, in provincia di Palermo, e quelle della provincia di Agrigento.
Ultima tappa dell'itinerario è la bottega del maestro agrigentino Roberto Vanadia che, con estro artistico, plasma la materia informe descrivendo scene rappresentative della tradizione popolare siciliana. L'opera monumentale che meglio rappresenta l'artista, oggi esposta presso il Museo della Zolfara nel Comune di Montedoro, è articolata in sette scene e narra la triste vicenda umana degli zolfatari di Sicilia. 

N.B. All'interno dei beni proposti dall'itinerario, cliccare sull'immagine per effetto zoom/ingrandimento