Il progetto grafico

Nella realizzazione grafica del progetto TouReis si è scelto di mettere in evidenza i beni immateriali oggetto del portale e del prodotto turistico finale. Il concept del logo si concretizza in uno skyline cui sei beni del REIS, stilizzati in sagome vettoriali dai colori vivaci, si affiancano l’uno accanto all’altro al di sopra della scritta “TouReis. Itinerari nella Sicilia Immateriale”. L’idea è quella di ammirare un panorama nel suo insieme, dando visibilità e riconoscibilità ai singoli beni ricomposti in un unico skyline. Le sagome, riproposte anche in versione monocromatica, sono state utilizzate per l’ingresso alle sezioni principali dell’esplorazione del sito (Gli itinerari, Le Timeline, Le Aree Tematiche).
Per sviluppare lo skyline sono stati quindi individuati quei beni di particolare attinenza con l’itinerario sperimentale da noi proposto anche nella versione ad opuscolo impaginato e scaricabile attraverso la piattaforma TouReis. I beni selezionati sono:

  • la fanfara dei Giudei di San Fratello.
  • Lu Signuri di li Fasci di Pietraperzia.
  • La barca trezzota di Acitrezza.
  • Il carretto siciliano.
  • Il simulacro della Madonna.
  • Gli archi di Pasqua di San Biagio Platani.

I disegni vettoriali sono stati realizzati con Corel v.12 e disegnati ad hoc ricalcandone le fattezze da fotografie.
font utilizzati sono Sansation e Futura-Book, caratteri volutamente sanserif per la coerenza grafica con il layout di base di MOVIO. 
I colori, volutamente vivaci e accesi, vogliono rappresentare le seguenti suggestioni:

  • la policromia della Sicilia;
  • la ricchezza culturale del REIS e dei 6 libri;
  • i colori di base che identificano la Regione (coppia giallo-rosso) e il suo status di isola circondata dalle acque (coppia blu-ciano)
  • i colori della festa e dei fuochi d’artificio.

L'albero dei contenuti
Nella creazione del portale TouReis, al fine di realizzare un prodotto di qualità che potesse garantire l’usabilità delle sezioni, come previsto dal Manuale per la qualità dei siti web pubblici culturali, promosso dal Ministero per i beni e le attività culturali e nato all’interno del Progetto MINERVA WP5, si è scelto di implementare le potenzialità del CMS Movio con alcune web application didattiche gratuite: l’uso di queste applicazioni ha personalizzato il layout di base garantendo, da una parte, una maggiore fruibilità e usabilità dei contenuti, dall’altra una gradevolezza estetica tipica del web 3.0. La scelta di servirsi di questi strumenti free è stata motivata dalle grandi potenzialità offerte dalle medesime  soprattutto in ambito didattico e divulgativo. Le web application gratuite usate sono:

I concetti di base del portale TouReis, già insiti nel titolo, sono:

  • Tour: nel senso di viaggio e scoperta;
  • REIS: il Registro delle Eredità Immateriali di Sicilia, supporto scientifico dei beni immateriali;
  • Itinerari: finalità turistico-divulgativa dei contenuti proposti;
  • nella Sicilia Immateriale: i beni che ci siamo proposti di valorizzare e divulgare.

Albero dei contenuti

Livelli di informazione
E’ stato creato l’albero dei contenuti, volto ad evidenziare i diversi ambiti del portale, della ricerca e delle informazioni. Dall’albero è stata realizzata la mappa del sito a struttura ramificata che evidenzia i diversi livelli di informazione:

  1. HOME PAGE, collegamenti verso le sezioni del portale;
  2. Livello semi-informativo, galleria immagini, sezione storica, sezione musei ecc, con altri collegamenti specifici e tasto di ritorno alla home page.
  3. Livello approfondito/specifico, scheda del museo; scheda d‘opera del catalogo, singole sezioni informative, e via dicendo.

 I sistemi di navigazione utilizzati all’interno delle sezioni sono:

  • la Navigazione principale: è quella che permette di raggiungere le aree principali in cui si articola la Struttura del sito. È presente in tutte le pagine del sito e si trova sempre nella stessa posizione all’interno della Struttura della pagina (Home, MiBACT 500 giovani per la cultura, Team, Il Progetto TouReis, Gli Itinerari, Le Timeline, Le Aree Tematiche);
  • la Navigazione secondaria: è quella che permette di esplorare la struttura sottostante un’area o una sezione (es. Itinerario 1 - Macchine e allestimenti nella Settimana Santa);
  • la Metanavigazione: è quella che riunisce le funzioni di utilità indispensabili per sopperire alle inevitabili manchevolezze (Tasto Home, sitemap, credits).

L'opuscolo scaricabile nell'Itinerario 1
Per una maggiore divulgazione, come da progetto, è stata sviluppata la versione in pdf scaricabile dell'itinerario 1. L'opuscolo contiene diversi contenuti formulati per la fruizione su carta stampata o nella sua versione digitale in pdf. Oltre ai contenuti sono state inserite mappe create ad hoc, fotografie e altri importanti informazioni per garantire al turista fruitore una completa pianificazione dell'Itinerario.

Il layout grafico
Il formato scelto, quadrato con margini speculari e numero di pagina centrale, permette una fruizione libera dalla direzione di pagina e risulta agevole alla lettura ed essenziale nella grafica. Le foto, anche a pagina intera, permettono di godere della piacevolezza del soggetto. Per ogni foto è stata dato il riferimento fotografico dell’autore e una didascalia. Completano le mappe dell’itinerario realizzate in grafica vettoriale ex novo per l’opuscolo.

Il personaggio di Ptreis
A presentare l'Itinerario 1 è l'avatar di Ptreis, disegno vettoriale sviluppato da una caricatura del famoso studioso Giuseppe Pitrè con Corel v.12. Il personaggio, d'uso didattico, è una "voce narrante" che vuole attrarre il turista, o semplicemente il cusioso, verso il nostro prodotto, con lo scopo di incentivare la visita dei luoghi da noi proposti mediante un approccio assolutamente friendly.